costadeglietruschi

La Fonte dell’Aquila di Bolgheri

Arrivando a Bolgheri senza varcare la porta del castello ma scendendo sulla destra si arriva alla vecchia fonte e ai lavatoi del paese.
  
La fonte  esattamente  nel  1825  fu  fatta costruire   dal   conte   Guido    Alberto   a seguito della terribile siccità che colpì la Maremna e la Toscana in generale. 

Un epigrafe riporta: 

«il cavaliere Guido Alberto Conte della Gherardesca per sollievo e salute degli abitanti di Bolgheri fece fare questa fonte conducendovi per lungo canale acque più salubri ritrovate e riunite fino dall’anno 1822 dal suo agente Giuseppe Mazzanti che la compì e l’adornò l’anno 1826».

  
I lavatoi sono tipici dei paesi toscani, venivano utilizzati dalle donne del paese per il bucato, essendo assente l’acqua nelle case in molti paesi sino agli inizi degli anni sessanta, stessa sorte per i lavatoi di Bolgheri, visibili nella foto a seguire.  

Per quanto riguarda la fonte dell’Aquila c’è da dire che in tempi passati fu depredata dell’Aquila che la sovrastava e che nel 2009 fu ristrutturata e fu messa una nuova Aquila a corredo. Successivamente sono stati ristrutturati anche i lavatoi. 

Advertisements