bus

Come arrivare all’aeroporto internazionale Bandaranaike dalla stazione dei treni di Colombo Fort

Stazione dei treni di Colombo Fort. Foto scattata dal sopra passaggio pedonale

L’aeroporto internazionale Bandaranaike dista trenta Km dalla stazione ferroviaria di ColomboFort, per cui se volete arrivare in aeroporto avrete 4 diverse soluzioni in base al vostro budget oppure alla vostra esigenza di partire.

Il tempo per arrivare va da 1 ora circa con il taxi e 1 ora e mezzo con il pulman di linea. Bisogna sempre considerare che molte volte il traffico congestionato di Colombo vi farà ritardare l’arrivo di 1 ora su quello previsto.

I costi sono i seguenti:

Taxi, 2500/3000 Rupie

Tuk tuk, 2000 Rupie

Pulmino con aria condizionata 300/400 Rupie

Pulman di linea n. 187, 100 Rupie

Per il taxi o tuk tuk nessun problema fate un indagine di mercato veloce con 2 o 3 diversi.

Nel caso opterete per il pulmino con aria condizionata, non troverete scritto da nessuna parte dove ferma, quindi considerate le mie indicazioni di seguito:

Fermata di fronte alle bancarelle

La fermata è più o meno davanti alla stazione ferroviaria di Colombo fort, dalla parte opposta della strada di fronte alle bancarelle. Per arrivarci prendete il sopra passaggio pedonale (uscendo dalla stazione a sinistra 100 metri ) che vi porterà dalla parte opposta della strada ed una volta scesi andate 50 metri a sinistra ed aspettate davanti alle bancarelle. Il pulmino con AC effettua un servizio di 24 ore.

Pullman 187 fermo davanti le bancarelle

Se optate per il pullman di linea n. 187, senza aria condizionata, parte della stazione dei pullman Mawatha nei pressi della stazione ferroviaria di Colombo Fort, il costo è di 100 Rupie con orario diurno molto frequente. Nel caso non vogliate andare alla stazione dei pullman potrete salire sul n. 187 dove ferma anche il pulmino con AC.

Buon ritorno a casa

Advertisements

Viaggiare in Sri Lanka solo con bus locali

Ho sentito molto parlare di viaggi in Sri Lanka affittando auto con autista, ed effettivamente nel nostro viaggio in questo paese ho visti molti turisti viaggiare così, dato però che noi abbiamo viaggiato solo con bus locali vi parlerò di questo e se vi sentirete più dei viaggiatori intraprendenti e desiderosi di conoscere la realtà locale, allora sarà proprio un bel viaggio, dove incontrerete da vicino il popolo cingalese e molti viaggiatori stranieri, piu’ difficilmente troverete Italiani, per la nostra esperienza non ne abbiamo mai incontrati in bus.

Ci sono diverse categorie di bus in Sri Lanka.

Bus locali senza aria condizionata (AC), Bus con Ac, Minibus turistici con AC.

Il costo dei bus locali senza AC è il più basso e veramente irrisorio per noi occidentali, sono i bus che utilizzano i cingalesi ed hanno una capillarità altissima sull’intero territorio dello Sri Lanka e le tratte non sono mai lunghissime.

Questi sono i prezzi delle tratte che abbiamo utilizzato durante il viaggio.

Negombo – Anuradhapura 250 Rupie.

Anuradhapura – Dambulla 90 Rupie

Dambulla – Sigyria 30 Rupie

Dambulla – Candy 100 Rupie.

Ellla – Tangalle 200 Rupie

Tangalle – Dikwella 40 Rupie

Tangalle – Talalla 50 Rupie

Talalla – Galle 80 Rupie

Considerando che abbiamo avuto il cambio di 1 euro a 186 Rupie, il costo dei viaggi in pullman per 21 giorni è stato 840 Rupie a testa che equivalgono a 4,51 euro per ciascuno.

Gli altri spostamenti per una spesa di circa 2 euro sono stati in treno da Candy a Ella e da Galle a Colombo, come spiegherò nel racconto dei viaggi sui binari in Sri Lanka.

Alcune notizie sui bus senza aria condizionata che dovrete sapere prima di avventurarvi:

I bus viaggiano con entrambe le porte aperte per cui anche se fuori fa molto caldo all’interno del pullman non si soffre affatto la calura degli oltre 30 gradi esterni.

Non tutti i bus si recano alle stazioni, sopratutto quelli a più lunga percorrenza, come ad esempio da Colombo ad Anuradhapura, quindi se vorrete prenderli in una città intermedia come a Negombo dovrete attenderli alla fermata sulla strada di percorrenza (chiedete alla polizia che troverete per strada in città ).

Non sapendolo, noi ci siamo recati alla stazione dei pullman di Negombo e si sono dovuti prendere tre diversi pullman sino ad Anuradhapura.

Negombo – Cilaw

Cilaw – Puttalam

Puttalam – Anuradhapura

Alla fine abbiamo impiegato 1 ora in più rispetto al diretto Colombo- Anuradhapura. Ma lo spettacolo della gente ha ripagato ampiamente l’ora di viaggio in più.

Il biglietto si fa sempre sull’autobus dopo la partenza e cercate sempre di farvelo stampare perché così sarete sicuri che pagherete la cifra esatta.

Lo zaino potrete metterlo di fianco al guidatore, se ha posto , altrimenti anche nel portabagagli, sempre gratuitamente.

Se salite sul pullman ancora vuoto non sedetevi mai nelle quattro poltroncine davanti per due motivi :

1 – nel caso in cui lungo il viaggio saliranno dei monaci dovrete lasciare loro il posto e se il pullman a quel punto sarà pieno (come di solito) rimarrete in piedi.

2 – rimarrete stupiti dalla guida dei conducente dei pullman.

Hanno un codice della strada tutto loro e li vedrete guidare più sulla corsia di sorpasso che sulla propria, ma tutti gli daranno la precedenza.

Meglio non guardare, ma qua funziona così.

Posizionatevi, potendo scegliere, lontano daile casse musicali perché dopo 2/3 ore di musica cingalese con tanto di video sarete pronti a cantare anche voi.

Con tutto questo non voglio scoraggiarvi , anzi spronare più persone a prendere i bus locali sia perché il budget è praticamente non rilevante ai fini del viaggio sia perché entrerete in contatto con il popolo cingalese molto dolce e curioso di interagire con voi.

Per noi è stata una fantastica esperienza