Rinunciare ad un viaggio

Oggi 29 Novembre doveva essere il mio primo giorno a La Paz, quante volte ho immaginato l’arrivo all’aeroporto di El Alto ed il trasferimento in ostello.
Purtroppo a volte le cose non vanno proprio come vorremmo che andassero e 3 giorni prima di partire mia mamma ha avuto un grosso problema di salute rischiando di lasciarci ed al momento sta lottando in ospedale senza una sola possibilità di guarigione.
In questi frangenti non è che uno abbia molta voglia di pensare ai propri viaggi, piuttosto la mente e’ rivolta a ripercorrere tutti quei momenti trascorsi insieme alla tua mamma e molto spesso mi trovo a parlarle a voce alta, sapendo che lei mi ascolta.
Un giorno o l’altro ritornerò a viaggiare e la Bolivia in solitario non mancherà, ma con certezza so che non sarà più come prima e viaggiando sugli altopiani andini al di sopra dei 5000 metri avrò la sensazione di essere più vicino a lei. Mamma mi manchi.

Advertisements

5 comments

  1. Mi successe la stessa cosa tre anni fa, tre giorni prima del mio ultimo esame all´universitá. Un giorno che sogni dal primo giorno in cui ti iscrivi, lo immagini completamente diverso e spensierato. Non é stato cosí, ovviamente capisco ció che provi. E´ durissima. Ti auguro il meglio a te e a lei, che possa riprendersi.
    Un caro abbraccio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s